MANON LESCAUT, TEATRO FILARMONICO DI VERONA

“Il vero mattatore della serata è però Francesco Ivan Ciampa, capace come pochi di sostenere il canto, di amare le voci in palcoscenico. Una dote fondamentale per il teatro musicale, ma che non tutti possiedono, poiché innata. Inoltre il direttore avellinese minia ogni dettaglio strumentale, ogni sinfonismo della partitura pucciniana, senza diventare noioso: anzi ogni sfumatura è densa di sentimento, ogni grande cavata è intensa, senza mai diventare eccessiva. Una direzione elegante e una lettura appassionante. L’Orchestra rispondeva eccellentemente e con grande sintonia agli stimoli del podio. Molto bene anche il coro diretto da Vito Lombardi.”

 

Fonte: IERI, OGGI, DOMANI, OPERA!