Gloria, gloria, o vincitore!: TURANDOT ALL’ARENA DI VERONA

“Sicuramente era una sfida per Francesco Ivan Ciampa, salire sul podio dopo Daniel Oren, vero beniamino dell’Arena e vero possessore di tutti i segreti di questa partitura, diretta centinaia di volte, nonostante il Maestro campano avesse preparato lui stesso le compagini veronesi, prima dell’arrivo del Maestro Oren alle ultime prove, causa impegni in “altri siti”. E’ stata una sfida assolutamente vinta, per la sapienza della concertazione e l’amore costante per il canto e per il palcoscenico, con cui v’è un dialogo ideale. Questo e la capacità di far “fuoriuscire” tutte le architetture strumentali del capolavoro pucciniano, fanno di questa interpretazione un gioiello prezioso, da incorniciare e tenere a mente.”

 

Fonte: Ieri, Oggi, Domani, Opera!